water design

Water design: Fonte Margherita

di federica lago

Sempre più di moda il mondo delle acque minerali: oltre ai principi di cui sono ricche, l’attenzione si sposta al packaging, al miglior abbinamento cibo-vino, alle carte delle acque, ai corsi per interpretarle al meglio, alle collaborazioni famose. L’acqua è diventata una protagonista, come lo è stato in passato il vino.

Anche nel nostro Veneto, dalle Piccole Dolomiti in provincia di Vicenza, abbiamo un esempio di come questo mondo stia diventando sempre più affascinante, di come si riesca a coinvolgere un pubblico esigente, che sceglie i prodotti in base a dei criteri chiari, non li compra solamente.

Oggi noi tutti prelidigiamo una marca piuttosto che un’altra, premiando la storia, la sensibilità ambientale, l’attenzione al territorio e alla sua comunità.

Tutto questo è ben rappresentato nei prodotti di Fonte Margherita, una azienda “rinata” nel 2017 dopo molti anni di oblio, quando un gruppo di imprenditori ha scommesso su queste valli, su questa fonte scoperta nel 1845 da un gruppo di farmacisti che ne identificano qualità terapeutiche.

Oggi Fonte Margherita conta 3 stabilimenti, cinque marchi di storiche acque minerali delle Piccole Dolomiti, due nuove linee di bibite analcoliche ed è presente in tutta Italia nella grande distribuzione, nell’ horeca di qualità, nel porta a porta – limitatamente al Veneto – e nel vending.

Ma le proprietà organolettiche non bastano. Ecco allora che dalla collaborazione con alcuni giovani artisti internazionali, provenienti dal mondo della moda con Francesca Chiani, e delle illustrazioni con Ale Giorgini, nasce una confezione in cartone riciclabile, le prima in Italia ad essere usata per l’acqua, comoda da trasportare ma soprattutto da esibire.

Buona dentro e bella fuori, verrebbe da dire, quasi un oggetto da collezione.

Fonte Margherita
photo courtesy Fonte Margherita